La Siesta

Il segreto  è mettere prima a letto la piccola, la Lottie. Dopo 15 minuti, è il momento giusto per la Kowsky, la grande, che pretende la sua dose pomeridiana di ‘ticchi-ticchi’ sulla schiena mentre canta ‘tulittelmanchiesgiamoin….’. Dopo 10 minuti, dalla sala ti giunge l’inconfondibile grugnito della Lottie. Sai che è una manovra rischiosa e valuti attentamente la situazione. La grande, accanto a te, da 5 minuti buoni non canta più twinkle twinkle little star e pare inerme. Decidi che con un po’ di accorgimenti si può fare. Ti alzi e vai in sala rimettere il ciuccio alla Lottie.  Tempo 3 secondi e….”Mamma, dove sei? Pendimi! Ci svegliamo?’. Decidi di portare anche la Lottie in camera della Kowsky. Nel trasportare la sdraietta della piccola ti sloghi una caviglia con il maledettissimo panda che a tutto volume protesta con ‘sono un campione del pallone, dai vieni a giocare anche tu, vieni a fare goal, ole ole’. Con il tallone destra lo pesti e cerchi non troppo elegantemente di sfondargli lo sterno e con esso il marchingegno che lo anima. In questo momento hai a destra la grande nel suo lettino e alla tua sinistra la piccola.

Dando sfoggio di incredibili capacità di multitasking come solo una mamma disperata sa, con la mano destra fai opera di ticchi-ticchi sul collo della grande aspettando che il sonno profondo la tramortisca per un paio d’ore mentre con la mano sinistra dai il bibo di latte appena tirato alla pequeñita.

Bene, la grande dorme e la piccola è stata nutrita. Riporti la sdraietta con Lottie sopra in sala. Ueueue, rimetti il ciuccio alla piccola in fretta e furia se no la grande si sveglia. Alla piccola cala la palpebra. Gioia, gaudio. Corsa in bagno. Non guardarti allo specchio se no piangi. Metti su la lavatrice. Spazza il pavimento della cucina e mentre passi davanti alla credenza, afferri 3 biscotti al cioccolato. Quello  sarà il tuo pranzo piu 1/3 di banana dall’ aspetto poco rassicurante. Forse è stato rigurgitato ma non c’è tempo per farsi domande. Ecciu’,  caz**, la grande si sta svegliando. No, falso allarme… Mungiti per 25 minuti. Ueue, ciuccio di nuovo. Continua a mungerti e col piede sinistro muovi sapientemente evanti e indietro la seggiolina della peque.  Finita la mungitura avrai le tette di una boscimane e i polpacci da Inzaghi.  Solo uno però – il  sinistro.  Stendi. I piatti nel lavello son ancora da lavare..,un attimo, dai, 5 minuti su internet ‘maaaaamma, dove sei? Vedere mamma, veni chi!’ 5 minuti di shshshshhhh ‘mamma è qui,  è sempre qui” ( non è vero, mamma si stava cercando di fare 5minuti di santissimi cavoli suoi e quando sarai mamma anche tu, capirai). Quiete ristabilita. Miaaaaao-glooo-gloooo…..noooo, il gatto sta vomitando! Dentro di te sei tentata di ignorare la svomitazzata ma poi la coscienza ha il sopravvento. Pulisci il vomito di gatto, metti coperta in lavatrice, fai lavaggio rapido. Per cinque minuti, silenzio. Mi siedo. So che non durerà.  Potrei piangere. O ridere. O scrivere questo post.

Chaos has officially begun.

Advertisements
This entry was posted in Noi and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

7 Responses to La Siesta

  1. Sfolli says:

    Oh mamma mia, sei proprio brava, io gia’ mi vedo a sclerare alla grande….tieni duro che stai andando benissimo!!!

  2. No, guarda, sclero alla grande anche io. È che ho capito che prenderla in ridere è terapeutico. Insomma, rido per non piangere :). Quando hai il termine?

  3. susibita says:

    uh. la sdraietta migratrice. che poi quando impara a camminare diventa lei migratrice.
    a volte guardo mia sorella che si prepara alla seconda, che mette da parte tutine, sonagli, scarpine taglia 1. Per qualche frazione di secondo mi viene da dire: che tristezza, a me non succederà più.
    Poi nnnnaaaaaa, mi dico. Mi sto avvicinando lentamente, molto lentamente alla luce oltre il tunnel.

    Susibita

  4. Ahaha, la luce in fondo al tunnel!spesso col Dadda ci diciamo ‘dai che fra 18 anni forse riavremo una vita’. Comunque, per il terzo, mai dire mai….;)

  5. ipadmama says:

    se bravissima.. che organizzazione…
    complimenti per il blog…

  6. Organizzazione? E dire che io penso sempre che in casa nostra l’anarchia regni sovrana 😉 comunque, grazie! Dopo passo anche io da te!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s