There will be vomit

there will be vomit

La categoria genitori non può che essere d’accordo con ciò che sto per affermare: non c’è niente di  più…ehm… emozionante  di quelle nottate di svomitazzate violente di under-duenni. E parlo con recente cognizione di causa, mica cosi pour parler.

E’ che qui, noi, si sarebbe da un paio di giorni tutti alle prese con una pseudo-gastrointite e  si fanno levatacce alle due del mattino (ma anche alle tre, quattro ecc…) per salvare il salvabile dalle performances gastriche della povera kowskina. Che si sa, i membri adulti del clan riescono in condizioni normali a raggiungere luoghi consoni in cui …ehm2…liberarsi. Il membro a quattro zampe, per ora, non accusa. Normalmente, quando svomitazza sceglie accuratamente appezzamenti tessili dalle forme rettangolari – vedi tappetini da bagno o cucina- ma in passato non ha disdegnato trapunte, divani (maledetta!) e, una volta, persino il tappetino dei giochi della kowsky (MALEDETTA!!!!!). Il baby-membro, invece, sembra prediligere il momento pre-nanna o, ancora meglio in quanto a fattore-sorpresa,  il cuore della notte.

L’ exploit classico si contraddistingue  per il suo svolgersi interamente da sdraiati, in posizione totalmente inerme, ma riuscendo a colpire con precisione subdola oltre che se stessa – inclusi ovviamente capelli possibilmente appena lavati, pigiama possibilmente appena lavato  e lenzuola varie possibilmente appena lavate, anche il lato destro della Smamma e, stasera, pure il letto dei genitori (ebbene sì, crocifiggeteci: noi co-sleepiamo!) comprensivo di materasso e piumone. Ma non lamentiamoci: chi ha avuto drammaticamente la peggio, stasesera, è stato il povero Tinky-Winky coperto di vomito dall’antenna ai piedi. Dio benedica il programma di lavaggio rapido della nuova lavatrice! Grande disperazione della kowsky- siamo stati per tutti i 14′ davanti all’oblò della lavatrice a osservare preoccupati le capriole subacque del tubby…che gioia quando t.w e’ riemerso vivo, vegeto e profumato! Il tutto mentre il povero Dadda cercava contemporaneamente di lavare il materasso grande, cambiare il letto della kowsky e letto grande, asciugare pezze bagnate, fare lavatrici e sciacquare il sciacquabile nella vasca. Questo con la forza e l’energia che hanno due reduci dal virus gastrointestinale…’na bomba!

A un certo punto, Dadda mi ha guardato e ha detto: ‘un giorno rideremo di tutto ciò! ‘

mhm, sì, ma quando?
tinky winky
Advertisements
This entry was posted in Noi. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s